Copertina
Autore Ronald D. Laing
Titolo Nodi
SottotitoloParadigmi di rapporti intrapsichici e interpersonali
EdizioneEinaudi, Torino, 1980 [1974], Nuovo Politecnico 65 , pag. 96, dim. 115x180x8 mm
OriginaleKnots
EdizioneTavistock, London, 1970
TraduttoreCamillo Pennati
Classe narrativa inglese , psicologia
PrimaPagina


al sito dell'editore








 

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 17


    ferisce Giovanni
    pensare
    che Maria pensi che lui la ferisca
    col sentirsi (lui) ferito
    a pensare
    che lei pensi che lui la ferisca
    facendola sentire colpevole
    nel ferirlo
    pensando (lei)
    che lui la ferisca
    con l'essere (lui) ferito
    a pensare
    che lei pensi che lui la ferisca
    per il fatto che

                     da capo sine fine

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 27


Fino a che punto bisogna essere intelligenti
                            per essere stupidi?
Gli altri le hanno detto ch'era stupida.
                               Quindi si è resa
stupida cosí da non vedere quanto erano
stupidi a pensare che era stupida,
perché era male pensare che loro erano stupidi.
Ha preferito essere stupida e buona,
piuttosto che cattiva e intelligente.

 male essere stupidi: bisogna che sia
                                   intelligente
per essere cosí buona e stupida.
 male essere intelligenti, perché ciò mostra
quant'erano stupidi
a dirle quant'era stupida.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 59


    Se non so di non sapere
                        penso di sapere
    Se non so di sapere
                    penso di non sapere

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 85


    Tutto in tutti
    Ciascun uomo in tutti gli uomini
    tutti gli uomini in ciascun uomo

    Tutto l'essere in ciascun essere
    Ciascun essere in tutto l'essere

    Tutte le cose in ciascuna cosa
    Ciascuna cosa in tutte le cose

    Tutte le distinzioni sono mente, con la
                mente, nella mente, della mente
    Niente distinzioni niente mente per
                                    distinguere

| << |  <  |