Copertina
Autore Giovanni Tesio
CoautoreLuigi Stoisa [acquerelli]
Titolo Reginella e il sorcetto dalla coda che puzza
EdizioneNotes, Torino, 2012 , pag. 48, ill., cop.fle., dim. 16,8x24x0,7 cm , Isbn 978-88-97007-15-9
LettoreDavide Allodi, 2012
Classe bambini , favole , fiabe
PrimaPagina


al sito dell'editore


per l'acquisto su IBS.IT

per l'acquisto su BOL.IT

per l'acquisto su AMAZON.IT

 

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 6

In un paese lontano
fantasticanta e più miglia
c'era una volta un sovrano
e con lui c'era sua figlia.

Era più bella del sole
gli occhi color fiordaliso
guance di pesca e d'amore
le labbra tutte un sorriso.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 14

Alla fine il padre-re
le propone un patto ardito:
"Acconsento solo se
metterai il più bel vestito

e al balcone della corte
affacciata come credi
prenderai per tuo consorte
il primissimo che vedi".

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 16

Detto fatto, Reginella
col vestito d'oro e seta
va al balcone quant'è bella
per guardare un po' inquieta

augurandosi che passi
proprio lì sotto il balcone
il califfo dei Sargassi
o l'emiro del Giappone.

Guarda guarda, c'è nessuno
(Reginella ne stupisce).
Guarda guarda, manco uno
(Reginella si smarrisce).

D'improvviso  orrore, oh no! 
un sorcetto di misura
con la coda lunga e dura
che puzzava pure un po'

fu il passante che passò.
Reginella inorridì
ma suo padre decretò:
"Quel che è detto è detto, sì!

| << |  <  |