Copertina
Autore Cléophée de Turckheim
CoautoreNathalie Le Foll
Titolo Garden-party
EdizioneGuido Tommasi, Milano, 2008 , pag. 192, ill., cop.fle., dim. 23x30x1,7 cm , Isbn 978-88-95092-40-9
TraduttoreGiusy Marzano
LettoreElisabetta Cavalli, 2008
Classe alimentazione
PrimaPagina


al sito dell'editore


per l'acquisto su IBS.IT

per l'acquisto su BOL.IT

per l'acquisto su AMAZON.IT

 

| << |  <  |  >  | >> |

Indice


PREMESSA                             6

GARDEN-PARTY                        12

PICNIC IN SPIAGGIA                  62

LA FESTA  STASERA                  78

CENA A LUME DI CANDELA             128

MERENDE E DOLCI                    162

INDICI                             186


 

 

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 5

PREMESSA


La storia di questo libro comincia a Vauville, una cittadina della bassa Normandia, ai confini con la Bretagna. in questo piccolo angolo di pace che Cléophée, seguendo il saggio precetto di Voltaire, ha deliberatamente scelto di coltivare i «suoi» giardini e di vivere nella sua casa normanna, lontano dalla frenesia parigina. stato a Vauville, durante una festa, che Nathalie e Cléophée si sono incontrate. La serata era perfettamente riuscita e la festa fu un grande successo. Lampioncini davano al parco un aspetto magico, le candele illuminavano tavoli e buffet meravigliosamente decorati; i piatti, che facevano bella mostra di sè, erano buoni e stuzzicavano la gola. L'atmosfera era distesa e gioiosa e si continuò a ballare fino all'alba... Fu nel corso di questa serata memorabile che nacque l'idea di scrivere un libro sull'arte del ricevere.

Organizzare e preparare una festa è un'occasione meravigliosa per incontrare amici o parenti. Per Cléophée e Nathalie organizzare, invitare e ricevere è un vero piacere. In questo libro hanno condiviso la loro passione per le belle tavole e i piatti golosi, mettendo a disposizione del lettore, ognuna nel proprio campo, la propria esperienza di organizzatrice di grandi ricevimenti. Ci sono diversi modi di ricevere, a seconda che abbiate dieci, quindici o venti ospiti, che la festa abbia luogo la sera, la notte o il giorno, in giardino o a bordo piscina.

Adesso tirate pure fuori il vostro mantello da Super Woman. Non è il caso però di lanciarsi con la «grande cucina» preparando piatti complicati, perché rischiereste di perdere tempo e sprecare energie. Le ricette presentate in questo libro sono semplici da realizzare, possono essere preparate in grandi quantità e piaceranno alla maggior parte dei vostri ospiti: genitori, amici, bambini, amici dei vostri bambini, bambini dei vostri amici... Organizzatevi perché tutto sia pronto in anticipo. In questo modo potrete godervi gli ospiti e tutti ricorderanno la festa come un momento felice.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 24

CETRIOLO TAPENADE E CETRIOLO TARAMA

Per 8 persone
Preparazione: 5 minuti
Senza cottura

  1 bel cetriolo
100 g di tapenade
 75 g di tarama

Lavate un cetriolo. Tagliatelo a metà per il lungo. Scavatene il centro con un cucchiaino per eliminare i semi, formando un solco.

Riempite il solco di mezzo cetriolo di tapenade nera o verde e mettete la tarama nell'altra metà. A questo punto dovete solo tagliare il cetriolo a pezzi.


UOVA STRAPAZZATE ALLA PIPERADE

Per 8 persone
Preparazione: 20 minuti
Cottura: i ora

 12 bei pomodori
  6 peperoni verdi
  1 cucchiaio di peperoncino di Espelette
  4 cipolle grandi
  8 spicchi d'aglio
 20 uova
300 g di prosciutto crudo di ottima qualità
  4 cucchiai di olio non fruttato
    sale, pepe

Pelate e tagliate le cipolle, poi fatele imbiondire in una padella ampia con un po' di olio.

Nel frattempo pelate e togliete i semi ai pomodori, tagliateli in 4 e metteteli nella padella. Con un pelapatate pelate i peperoni, togliete i semi e tagliateli a pezzi, quindi metteteli in padella. Aggiungete l'aglio tritato, pepate e salate poco perché il prosciutto è già abbastanza salato. Cuocete per 40 minuti circa mescolando di tanto in tanto. La piperade è cotta quando i pomodori non rilasciano più acqua e la preparazione ha la consistenza di una composta.

Nel frattempo, tagliate il prosciutto a fettine e doratele in una padella a parte. Rompete le uova, sbattetele bene e versatele nella padella con i peperoni e i pomodori, cospargete di peperoncino di Espelette, mescolate e cuocete finché le uova non si rapprendono. Unite le fettine di prosciutto. Assaggiate per verificare il condimento.

NOTA Potete utilizzare i pomodori pelati in scatola, più economici, pronti da usare e spesso più saporiti di quelli freschi.

Servite su fettine di pane tostato.

POMODORINI FARCITI ALLE ERBE

Per 8 persone
Preparazione: 20 minuti
Senza cottura

  2 cipolline novelle
  3 rametti di dragoncello
  1 mazzetto di erba cipollina
200 g di formaggio di capra fresco
  2 cucchiai di olio d'oliva
1/2 cucchiaino di curry in polvere
 16 pomodorini o 18 pomodori ciliegia grandi

Pelate e tritate le cipolle. Tritate finemente le erbe. Mescolate il formaggio di capra con l'olio d'oliva, la cipolla, le erbe e il curry.

Tagliate la calotta superiore dei pomodori. Scavateli delicatamente e riempiteli di formaggio. Coprite con il cappellino tenuto da parte e mettete in frigo per almeno un'ora prima di servire.

NOTA Se volete un gusto diverso, sostituite il curry con il peperoncino di Espelette.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 38

PROSCIUTTO GRIGLIATO

Per 8 persone
Preparazione: 5 minuti
Cottura: 5 minuti

8 - 16 di fette di prosciutto cotto senza conservanti

Fatevi tagliare le fette di prosciutto spesse 5 mm. Contate una o due fette a persona. Accendete il barbecue. Grigliate le fette di prosciutto girandole regolarmente finché sono grigliate. Fate attenzione a non cuocerle troppo, altrimenti il prosciutto tenderà a seccarsi.

Accompagnate con chutney, salsa bernese, salsa al pomodoro piccante o una purea di cipolle.

NOTA Provate anche con del prosciutto affumicato.


COSCIOTTO CHE PIANGE

Per 8 persone
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 1 ora
Tempo di marinatura: 12 ore

  1 bel cosciotto d'agnello da 2 kg
  8 spicchi d'aglio
    fleur de sel
 10 rametti di timo
  4 rametti di rosmarino
  6 cucchiai di olio d'oliva
  2 kg di patate
150 g di burro salato
    sale, pepe

Massaggiate il cosciotto con un po' di olio d'oliva per alcuni minuti. Sbucciate 4 spicchi d'aglio e tagliateli in quattro per il lungo. Con un coltello a lama sottile, praticate dei tagli nel cosciotto. Inserite alcuni grani di fleur de sel in ogni taglio e spingeteli all'interno con un pezzo di aglio. Sistemate il cosciotto in una teglia e cospargetelo di timo e rosmarino sminuzzato.

Irrorate con il resto dell'olio d'oliva, coprite con la pellicola e fate marinare il cosciotto in frigo per 12 ore, girandolo due o tre volte.

Accendete il forno a 210 C (termostato 7).

Pelate le patate e tagliatele a fette molto sottili con la mandolina o il robot. Asciugatele in un panno. Sbucciate e tagliate finemente i 4 spicchi d'aglio rimasti. Imburrate un'ampia teglia ovale un po' più larga del cosciotto. Stendete uno strato di patate, salate, pepate e cospargete con fiocchetti di burro e aglio tritato. Ripetete l'operazione, alternando patate, sale, pepe, burro e aglio. Continuate così con il resto degli ingredienti. Mettete la teglia in forno. Dopo 20 minuti, tiratela fuori e mettetela direttamente sul fondo del forno.

Sistemate la griglia al centro e posateci sopra il cosciotto, giusto sopra il piatto: deve «piangere» sulle patate. Continuate la cottura per 40 minuti. Tagliate il cosciotto e servite le patate a parte.

ARROSTO DI MAIALE CARAMELLATO

Per 8 persone
Preparazione: 20 minu i
Cottura: 1 h 15

  1 arrosto di maiale da 5 kg circa
  2 barattoli piccoli di concentrato di pomodoro
  2 cucchiai di miele
  3 cucchiai di zucchero osso
1/2 bottiglietta di salsa barbecue
1/2 bottiglietta di salsa agrodolce
  1 vasetto di chutney

Disponete l'arrosto in una teglia e versateci sopra due bicchieri d'acqua. Spennelate con il concentrato di pomodoro, copritelo con il chutney, la salsa barbecue e quella agrodolce. Cuocete in forno a 180 C (termostato 6) per ora, bagnando regolarmente. Togliete l'arrosto dal forno e spalmatelo di miele; cospargete di zucchero rosso in modo che sia ben caramellato rimettete in forno fino alla fine del tempo di cottura indicato.

NOTA Se siete in tanti, utilizzate gli ossobuchi di maiale: sono altrettanto buoni, oltre che economici. Servite l'arrosto con patate tagliate a pezzi, cotte nella stessa teglia della carne gli ultimi 20 minuti.


ROAST BEEF ALLA CREMA D'ACCIUGHE

Per 8 persone
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 20 minuti

  1 roast beef da 1,5 kg
  3 pomodori
  5 cucchiai di olio d'oliva
  2 spicchi d'aglio
  6 scalogni
 10 filetti d'acciuga
  3 rametti di timo
    sale, pepe

Tirate fuori il roast beef dal frigo un'ora prima di cuocerlo. Pelate i pomodori ed eliminate i semi. Scaldate 2 cucchiai di olio in una cocotte in ghisa. Disponeteci sopra il roast beef e rosolatelo a fuoco vivo su tutti i lati per 5 minuti; la pelle deve essere ben dorata. Abbassate il fuoco e aggiugete gli scalogni pelati e tagliati in quattro. Mescolate, unite i pomodori, il timo e le acciughe, pepate. Coprite e cuocete ancora per 15 minuti. Togliete dal fuoco e fate riposare per 10 minuti. Affettate il roast beef, recuperate tutto il sugo di cottura e frullatelo, aggiungendo il resto dell'olio. Assaggiate e aggiustate di sale. Affettate l'arrosto e unite il sugo ottenuto alla salsa. Servite l'arrosto subito, accompagnato da patate al forno e da un'insalata verde condita con aceto di Xérès e olio d'oliva.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 42

MELANZANE TIPO PIZZA

Per 8 persone
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti

  8 melanzane
  8 pomodori
250 g di formaggio tipo pizzottella
 16 filetti d'acciuga sottolio
  6 rametti di rosmarino
 75 g di parmigiano
  8 cucchiai di olio d'oliva
    sale

Lavate le melanzane e tagliatele a metà per il lungo. Incidetene la polpa, salate e lasciatele spurgare per 30 minuti poggiando il lato tagliato su carta assorbente. Nel frattempo, pelate i pomodori, eliminate i semi e tagliate la polpa a pezzi. Affettate finemente il formaggio. Accendete il forno a 180 C (termostato 6). Asciugate le melanzane e sistematele su un vassoio. Stendeteci sopra la polpa di pomodoro, poi coprite con le fettine di formaggio. Sistemate infine i filetti d'acciuga, spolverate con il rosmarino e il parmigiano. Irrorate con un filo di olio d'oliva e cuocete in forno per 30 - 40 minuti (in base allo spessore e al grado di maturazione delle melanzane). Verificate la cottura con la lama di un coltello: deve affondare facilmente nelle melanzane.

RATATOUILLE EXPRESS

Per 8 persone
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 1 ora e 30

  6 belle melanzane
  6 zucchine
  3 cipolle viola
  2 peperoni rossi
  2 peperoni verdi
1,5 kg di pomodori
  6 spicchi d'aglio
    timo
    rosmarino
  1 foglia di alloro
  6 cucchiai di olio d'oliva
 15 foglie di basilico
    sale, pepe

Lavate e pelate le melanzane e le zucchine, tagliatele a pezzi regolari di circa 2 x 2 cm. Tritate grossolanamente le cipolle. Lavate i peperoni, eliminate i semi e tagliateli a pezzi. Lavate i pomodori, tagliateli a spicchi, eliminate i semi. Mescolate il tutto in un piatto capiente di terracotta o di porcellana, salate, pepate e unite l'aglio tritato, il timo, il rosmarino e l'alloro. Bagnate con 4 cucchiai di olio d'oliva e cuocete in forno a 160 C (termostato 5-6) per 1 ora e 30 mescolando due o tre volte. Al momento di servire, unite il resto dell'olio d'oliva e il basilico tritato.

NOTA Questa ratatouille è buona sia calda che fredda. Se la servite fredda potete arrichirla con olive nere di Nizza o pinoli.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 140

SPIGOLA CON SALSA BIANCA ALLE MANDORLE

Per 8 persone
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti

  2 spigole fresche da 1,3 kg ciascuna
 10 steli di prezzemolo
  2 foglie di alloro
  1 cucchiaio di pepe in grani

    Per la salsa
150 g di mollica di pane
  2 spicchi d'aglio
150 g di mandorle
  6 cucchiai di olio d'oliva
  2 cucchiai di aceto di Xérès
    sale, pepe

Accendete il forno a 150 C (termostato 5). Lavate le spigole e asciugatele. Mettete una foglia di alloro nella pancia dei pesci. Stendete un foglio d'alluminio, circondate le spigole di prezzemolo, cospargete di grani di pepe e chiudete i cartocci. Cuocete in forno per 30 minuti poi fate raffreddare. Eliminate delicatamente la pelle e adagiate le spigole su un vassoio. Servite con la salsa di mandorle.

Ammollate la mollica di pane in 300 ml d'acqua fredda per 30 minuti. Frullatela con l'aglio sbucciato, le mandorle, l'aceto e l'olio d'oliva. Salate, pepate.

NOTA Potete accompagnare questo pesce con zucchine cotte al vapore o un'insalata di foglie di spinaci.


COZZE ALLA CORSA

Per 8 persone
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti

  4 kg di cozze di allevamento
  6 fette di prosciutto cotto
  2 barattoli di polpa di pomodoro (2 x 400 g)
  4 spicchi d'aglio
  3 rametti di timo
  1 rametto di rosmarino
 10 foglie di basilico
  1 cucchiaio di zucchero
  4 cucchiai di olio d'oliva
  2 bicchieri di vino bianco secco
    pepe

Lavate le cozze, buttate quelle con la conchiglia rotta o aperta. Mettetele in una grossa pentola con il vino bianco. Scaldate a fuoco vivace. Coprite e scuotete la pentola ogni tanto finché le cozze sono tutte aperte. Eliminate la metà delle conchiglie. Filtrate il liquido di cottura e tenetene da parte 1/2 litro.

Cuocete a parte, a fuoco basso per 20 minuti, la polpa di pomodoro con l'aglio affettato finemente, l'olio d'oliva, il timo, il rosmarino, il pepe e lo zucchero. Non aggiungete sale: il prosciutto e le cozze sono già salati. Tagliate le fette di prosciutto a listarelle e mettetele nella salsa al pomodoro. Aggiungete il basilico tritato, le cozze e il liquido di cottura tenuto da parte. Mescolate e proseguite la cottura per 10 minuti a fuoco basso. Servitele calde o fredde ma non gelate.

NOTA Potete utilizzare il prosciutto serrano, al posto del cotto.

ARAGOSTA ALLE ERBE

Per 8 persone
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti

  4 belle aragoste
250 g di burro salato
  1 pizzico di curry
  2 foglie di salvia
  2 rametti di timo
  1 rametto di santoreggia
    il succo di un limone
    pepe

Cuocete le aragoste vive per 10 minuti al vapore in una vaporiera o una couscoussiera.

Fondete il burro in una casseruola, aggiungeteci il pizzico di curry e pepate.

Sfogliate i rametti i timo e di santoreggia poi mescolateli alle foglie di salvia. Tritate molto finemente tutte le foglie, con le forbici, in un contenitore di vetro. Aggiungetele al burro fuso e mantenetele al caldo su fuoco basso.

Aprite a metà le aragoste ancora calde. Versate il burro alle erbe su ogni aragosta per tutta la lunghezza e servite immediatamente dopo aver irrorato tutto con alcune gocce di limone.

NOTA Schiacciate le chele dell'aragosta prima di servirle. Accompagnatele con patate al vapore spolverate con prezzemolo tritato finemente.

| << |  <  |