Copertina
Autore Jamie Oliver
CoautoreDavid Loftus [fotografie]
Titolo Le mie ricette da 15 minuti
EdizioneTea, Milano, 2012 , pag. 288, ill., cop.ril.sov., dim. 19,7x25,4x2,5 cm , Isbn 978-88-502-2966-6
OriginaleJamie's 15 Minute Meals [2012]
TraduttoreManuela Carozzi
LettoreSara Allodi, 2013
Classe alimentazione
PrimaPagina


al sito dell'editore


per l'acquisto su IBS.IT

per l'acquisto su AMAZON.IT

 

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 7

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 9

NUTRIENTI DELIZIE DEL PALATO


Ho voluto a tutti i costi che questo fosse un libro dl cucina da poter utilizzare ogni giorno e non soltanto nelle occasioni speciali, perciò al centro ci sono la salute e gli aspetti nutrizionali. Ho scritto e cucinato ogni ricetta sotto la guida dei miei incredibili nutrizionisti, Laura Parr e il suo team, che mi hanno fornito consigli tenendo sempre d'occhio le quantità. Le ricette proposte contengono circa 580 calorie a porzione: risultato ottimo, perché si inseriranno facilmente in qualsiasi pasto principale basato su quanto dovremmo mangiare ogni giorno.

Variare è molto importante per fornire al nostro organismo nutrienti diversi. Inoltre, dato che le calorie sono un parametro utile, ma a volte insufficiente, questi piatti gustosi sono ricchi di alimenti integrali, cereali, vegetali, erbe aromatiche, agrumi, proteine di qualità e altri elementi preziosi che vi aiuteranno a prendervi cura di voi stessi e della vostra famiglia.

Ci sono tanti giorni in cui la parola d'ordine è velocità, ed è qui che entra in gioco Le mie ricette da 15 minuti, uno strumento che vi farà cucinare molto in fretta cibi freschi e sfiziosi tutta la settimana. Certo, eseguire con calma autentiche ricette della tradizione resta sempre l'attività d'elezione di ogni grande chef, ma questo libro è l'espressione di sapori intensi, esaltanti e veloci per chi è sempre preso da mille impegni.


Ideare e scrivere le ricette, strutturare le pagine, rispettare le tempistiche e includere calorie e valori nutrizionali senza però compromettere il gusto è il risultato di uno sforzo tremendo. Ogni parola, ogni frase è stata oggetto di dibattito; ogni passaggio di ogni ricetta è stato ottimizzato al massimo per proporvi piatti realmente superveloci. Non vi immaginate la fatica! Ho dovuto essere spietato, tenermi a freno e soppesare con cura le decisioni prese, dalla quantità di ingredienti al numero di padelle sul fuoco. Ma ne è valsa di sicuro la pena, perché io e la mia squadra siamo davvero esaltati dal livello raggiunto con questo libro. Vi chiedo perciò di dare fiducia a tutti questi sforzi nella consapevolezza che, se seguirete quanto scritto e sarete muniti degli attrezzi indispensabili per essere veloci, vi godrete i miei salutari manicaretti a casa vostra, magari già stasera.

Mi sono lasciato ispirare da ricette di tutto il mondo, e il risultato è innegabilmente gustoso. La vera conquista, però, sta nel fatto che sapori straordinari, rapidità dl preparazione e ingredienti salutari possono finalmente coesistere in un'unica soluzione.


Le mie ricette da 15 minuti propone in un certo senso una vera filosofia di cucina, e credo che se gli darete una chance vi troverete subito bene. un libro divertente, dinamico, concreto. Certo, forse le prime volte ci metterete un po' più di un quarto d'ora, ma non è una gara. Queste ricette hanno un ritmo, e ognuna lo scandisce a suo modo. Una volta entrati in sintonia con consigli e le scorciatoie che vi propongo, comincerete davvero a sfornare vere prelibatezze in pochi minuti. E ovviamente la cosa non vale solo per me che sono uno chef: queste ricette sono state provate da cuochi di tutti i livelli, dagli adolescenti, ai nonni, ai genitori impegnati, e la loro reazione ha sempre rispecchiato entusiasmo mio e della mia squadra. Tutte queste persone mi hanno aiutato a dare alle ricette la forma attuale, e se ce l'hanno fatta loro, ce la farete anche voi.


I piatti di questo libro sono saporiti, hanno carattere e possono essere serviti tanto a una mensa affollata di studenti quanto in casa, al propri flgli.

In molti sono convinti che preparare i pasti costi molto di più che comprare quelli già pronti. Errore! La spesa media delle ricette presentate, utilizzando ingredienti di qualità, è di circa 5 euro a persona, prezzo che spesso si rivela più basso di un pasto equivalente preconfezionato, da asporto o da fast-food. E se organizzate bene la spesa settimanale, concentrandovi sul consigli delle Mie ricette da 15 minuti, impiegherete anche meno tempo che uscire a prendere una pizza. Qualche eccezione è concessa, ma io sono fermamente convinto che questo libro può incoraggiare persone di tutte le età a mettersi al fornelli più spesso dl quanto pensavano possibile.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 52

POLLO SPEZIATO

PANCETTA & LENTICCHIE AGLI ASPARAGI

Ingredienti sottomano
Robot da cucina (lama da impasto)
Forno a 180C/gas 4
Pentola grande con coperchio, fuoco medio
Padella grande, fuoco medio



4 PORZIONI | 616 CALORIE

     Lenticchie

  1  cipolla
  1  carota
  2  germogli freschi di rosmarino
     olio d'oliva
800g di lenticchie di Puy in lattina
  1  pomodoro maturo
200g di spinaci novelli
  1  cucchiaino di aceto di vino rosso
  4  cucchiai abbondanti di yogurt magro al naturale

     Pollo

  4  petti di pollo da 120g
1/2  cucchiaino di pepe di Cayenna
  4  spicchi d'aglio
  1  manciata di timo fresco, rosmarino e/o alloro
  4  fette di pancetta affumicata
  1  mazzo di asparagi (300g)

     Per servire

     pane croccante



PREPARAZIONE

Pelate e tagliate a metà cipolla e carota, poi tritatele finemente con il robot da cucina insieme alle foglie di rosmarino. Versate nella padella grande con 1 cucchiaio di olio d'oliva e mescolate. Su un foglio grande di carta oleata, condite il pollo con il sale, il pepe e il pepe di Cayenna, poi ripiegate il foglio su se stesso, pestatelo e appiattitelo fino a 1,5cm di spessore con un mattarello. Mettete in padella con 1 cucchiaio d'olio, gli spicchi interi d'aglio non sbucciati e una manciata di aromi, mescolando dopo 3-4 minuti finché il pollo non è dorato e cotto a sufficienza

Versate le lenticchie in lattina (con la loro acqua) nella pentola delle verdure, aggiungendo il pomodoro tagliato grossolanamente, poi chiudete con il coperchio. Mettete il pane nel forno a scaldare. Tagliate grossolanamente gli spinaci con il robot e aggiungete alle lenticchie l'aceto di vino rosso. Quando le lenticchie stanno bollendo e gli spinaci si sono ammorbiditi, salate e pepate a piacere. Unite la pancetta e gli asparagi al pollo in padella e lasciate soffriggere finché non saranno dorati e croccanti.

Versate le lenticchie su un piatto da portata, poi versate quasi tutto lo yogurt. Trasferite il pollo su un tagliere, tagliatelo in due di sbieco, quindi servitelo su un letto di lenticchie insieme alla pancetta croccante, agli asparagi e all'aglio. Aggiungete qualche cucchiaiata del restante yogurt, poi servite con il pane croccante per assorbire il sughetto.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 84

BISTECCA CAJUN

FAGIOLI AFFUMICATI & CAVOLO NERO

Ingredienti sottomano
Acqua portata a bollore
Forno al massimo (240C/gas 9)
Pentola grande con coperchio, fuoco medio alto
Padella media da forno, fuoco medio
Padella grande, fuoco alto



4 PORZIONI | 614 CALORIE

     Verdure

  2  fette di pancetta affumicata
     olio d'oliva
  1  mazzo grande di aromi freschi
     (basilico, timo, rosmarino ecc.)
  1  carota
  4  cipolle novelle
1/2  mazzo di ravanelli
200g di cavolo nero
  1  dado di pollo

     Fagioli

400g di fagioli misti in latina
350g di passata di pomodoro
  1  cucchiaino di salsa Worcester
  1  cucchiaino di Tabasco
  2  cucchiai di tomato ketchup
  2  cucchiai di salsa HP
  1  cucchiaino di miele liquido
  1  cucchiaino abbondante di senape inglese,
     più un extra per servire
40g  di formaggio cheddar (tipo fontina)

     Bistecche

  2  bistecche da 250g di controfiletto
  1  cucchiaino di paprika dolce
  1  cucchiaino di timo essiccato

     Aceto al peperoncino

  1  peperoncino piccante fresco
  1  bottiglia di aceto di vino bianco



PREPARAZIONE

Affettate la pancetta, mettetela nella pentola grande con il coperchio, conditela con 1 cucchiaio di olio d'oliva e le erbe aromatiche. Pulite la carota, tagliatela sottile, aggiungetela alla carne insieme alle cipolle novelle e ai ravanelli, mescolate regolarmente. Scolate e sciacquate i fagioli, metteteli nella padella media con 2 cucchiai di olio, lasciate soffriggere.

Affettate il cavolo nero (se necessario) e mettetelo nella pentola grande, aggiungete il dado sbriciolato e 300ml di acqua portata a bollore, poi chiudete con il coperchio Aggiungete gli altri ingredienti destinati ai fagioli (tranne il formaggio) e portate a ebollizione. Grattugiateci sopra il cheddar e infornate finché il tutto non imbiondisce e inizia a sfrigolare

Sfregate le bistecche con il sale, il pepe, la paprika e il timo. Mettetele nella padella bollente con 1 cucchiaio di olio, rigirando ogni minuto finché non raggiungono la cottura desiderata. Affettate il peperoncino e inseritelo dentro la bottiglia di aceto (durerà mesi) con un paio di foglie di basilico, se le avete, poi irrorate le verdure subito prima di servirle. Tagliate la carne in tavola su un tagliere e presentatela con i fagioli, le altre verdure e una cucchiaiata di senape.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 154

ZUPPA DI PESCE VIVACE

SALSA ALLO ZAFFERANO & PANE ALL'AGLIO

Ingredienti sottomano
Acqua portata a bollore
Forno a 220C/gas 7
Robot da cucina (lama tritatutto)
Casseruola grande con coperchio, fuoco medio



4 PORZIONI | 516 CALORIE

     Pane all'aglio

  1  pane di tipo ciabatta
3-4  spicchi d'aglio
     qualche ramoscello di timo limone fresco
  1  cucchiaio di olio extravergine d'oliva

     Zuppa di pesce

  1  finocchio
  4  filetti di acciuga
  4  cipolle novelle
  1  peperoncino piccante fresco
     olio d'oliva
  2  spicchi d'aglio
125ml di vino bianco
700g di passata di pomodoro
  1  mazzetto piccolo di basilico fresco
400g di filetti di pesce misti, squamati e diliscati
     (rana pescatrice, triglia, pesce San Pietro,
     branzino, merlango, ecc.)
400g di cozze e vongole, spazzolate e lavate
  4  gamberoni con il guscio

     Salsa

  1  spicchio d'aglio
  1  presa di zafferano
  3  cucchiai abbondanti di yogurt magro al naturale
1/2  limone



PREPARAZIONE

Incidete la ciabatta con dei profondi tagli a zig zag. Mettete sopra il pane l'aglio non sbucciato spremuto con lo spremiaglio, condite con sale, pepe, ramoscelli di timo e olio extravergine d'oliva. Fate penetrare il condimento anche dentro le fessure, poi infornate fino a doratura.

Dividete a metà il finocchio (tenendo da parte le eventuali cime verdi) e tritatelo finemente con il robot da cucina insieme alle acciughe, alle cipolle novelle pulite e al peperoncino. Versate nella casseruola con 2 cucchiai di olio d'oliva e alzate il fuoco al massimo, mescolando regolarmente. Spremete l'aglio, versate il vino e lasciate cuocere. Aggiungete la passata e circa metà dell'acqua portata a bollore (350mL), completate con quasi tutte le foglie di basilico, il sale e il pepe.

Tagliate il pesce in modo da ottenere quattro pezzi per tipo, poi mettete i gamberoni e tutti i frutti di mare in pentola (buttate cozze e vongole che non si aprono se colpite leggermente), coprite e lasciate sobbollire. Sbucciate l'aglio e pestatelo in un mortaio con una presa di sale e lo zafferano, poi aggiungete lo yogurt e spremete il limone. Quando le cozze e le vongole si saranno aperte (buttate via quelle rimaste chiuse), anche il pesce sarà pronto (circa 4 minuti). Salate e pepate a piacere, poi servite con le restanti foglie di basilico, le cime di finocchio, la salsa allo zafferano e il pane all'aglio.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 232

FRITTELLE DI RICOTTA

SUGO ALLE OLIVE & INSALATA DI ZUCCHINE

Ingredienti sottomano
Acqua portata a bollore
Padella grande, fuoco medio
Casseruola grande, fuoco basso
Robot da cucina (grattugia fine)



4 PORZIONI | 408 CALORIE

     Sugo

 25g di porcini essiccati
     opzionale: 4 filetti di acciughe
  1  peperoncino rosso essiccato
  2  spicchi d'aglio
700g di passata di pomodoro
  8  olive nere (con il nocciolo)
1/2  mazzetto di basilico fresco

     Frittelle

  1  uovo grande
400g di ricotta
  1  noce moscata intera da grattugiare
  1  limone
 40g di parmigiano
  1  cucchiaio abbondante di farina semplice
     olio d'oliva
     aceto balsamico

     Insalata

400g di zucchine novelle verdi o gialle sode
  1  cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  1  peperoncino piccante fresco
1/2  mazzetto di menta fresca
  1  limone



PREPARAZIONE

Mettete i porcini in una scodella e copriteli con acqua portata a bollore. Rompete l'uovo in una ciotola, aggiungete la ricotta, grattugiate 1/4 di noce moscata, la scorza di limone e il parmigiano, incorporate la farina e sbattete. Versate in padella l'olio d'oliva, poi, con un cucchiaio, aggiungete 8 cucchiai del composto, rigirando con attenzione le frittelle quando diventano ben dorate.

Mettete le acciughe (se le usate) e 1 cucchiaio di olio d'oliva nella casseruola; sbriciolate il peperoncino, spremete l'aglio non sbucciato con uno spremiaglio. Tritate finemente i porcini e versateli nella casseruola con metà della loro acqua e la passata, poi correggete di sale e pepe e portate a ebollizione. Schiacciate le olive, buttate il nocciolo e aggiungete anche loro al resto. Staccate e tenete da parte qualche foglia di basilico, poi tritate il resto e aggiungetelo al sugo.

Grattugiate le zucchine con il robot (oppure con la grattugia manuale) e versatele in una ciotola con una presa di sale e pepe, il succo del limone e l'olio extravergine d'oliva. Aggiungete il peperoncino e le foglie di menta finemente tritati. Adagiate le frittelle sopra il sugo, poi cospargete con le foglie di basilico tenute da parte, irrorate di aceto balsamico e servite con spicchi di limone.

| << |  <  |