"Prima Pagina" di marzo 2008

<< |  <  |  <>  |  >  | >> ]
Cosa ? What is?
Autori ]   [ Classi ]  

Ricerca ]   [ E-mail ]  

[ ... per ricevere il memo ... ]
"Prima Pagina" di marzo 2008       [  << |  <  |  <>  |  >  | >> ]







Leggeresti un libro maledetto, se ne avessi uno? Se sentissi parlare di un libro simile e ne trovassi una copia in una libreria, spenderesti fino all'ultimo soldo per averlo? Se sentissi parlare di un libro maledetto, andresti alla sua ricerca, anche se nessuno crede che ne esistano ancora delle copie? Ripenso alla conversazione con Wolf ieri sera e mi chiedo se la vita semplice come dire "c' un libro". Ma poi mi vengono in mente certe storie e la loro logica, e mi domando se pu esistere una cosa semplice come "c' un libro". C'era una volta un libro. Questo sembra pi sensato. Questo libro esiste. E dopo che succede? Il libro contiene una maledizione, tu lo leggi e poi muori. Ecco una buona storia.

Scarlett Thomas, "Che fine ha fatto Mr Y.", Newton Compton, Roma, 2007