"Prima Pagina" di giugno 2016

<< |  <  |  <>  |  >  | >> ]
Cosa č? What is?
Autori ]   [ Classi ]  

Ricerca ]   [ E-mail ]  
paesi:
Argentina
Cina
Cuba
Egitto
Francia
Germania
Giappone
Gran Bretagna
natura
natura-cultura
narrativa:
olandese
russa
spagnola
statunitense
svedese
tedesca
narrativa:
argentina
canadese
francese
inglese
irlandese
israeliana
italiana
mare
matematica
media
medicina
mente-corpo
montagna
movimenti
musei
musica
5 anni fa —>
<— 10 anni fa
15 anni fa —>

[ ... per ricevere il memo ... ]
"Prima Pagina" di giugno 2016       [  << |  <  |  <>  |  >  | >> ]







Dei libri come oggetti, come cose; delle librerie come vestigia archeologiche, mucchi di stracci o archivi che non intendono rivelarci la conoscenza che possiedono, che si negano per natura a occupare il luogo che spetterebbe loro nella storia della cultura; della loro condizione sovente non territoriale, che si contrappone a una gestione politica dello spazio in termini nazionali o statali; dell'importanza dell'ereditŕ, dell'erosione del passato; del rapporto tra memoria e libri; del patrimonio immateriale che si concreta su materiali destinati a decomporsi; della libreria e della biblioteca come volti di Giano bifronte o come anime gemelle; della censura che č sempre oppressiva; degli spazi apolidi; della libreria come caffč e come luogo che travalica i punti cardinali – Est e Ovest, Oriente e Occidente –; delle vite e delle opere dei librai, stabili o ambulanti, isolati o ascrivibili a una tradizione comune; della tensione tra unicitŕ e serialitŕ; del potere dell'incontro in un contesto librario e del suo erotismo, della sua latente sensualitŕ; della lettura come ossessione e come follia, ma anche come pulsione inconscia o come impresa commerciale, con i relativi problemi di gestione e forme di abuso sul lavoro; dei tanti centri e delle infinite periferie; del mondo come libreria e della libreria come mondo; dell'ironia e della solennitŕ; della storia di tutti i libri e dei libri veri e propri, con nomi e cognomi in copertina, di carta e di pixel; delle librerie universali e delle mie librerie private: di tutto ciň parlerŕ questo libro, [...]

Jorge Carrión, "Librerie", Garzanti, Milano, 2015